domenica 16 settembre 2007

Arriva il Partito del V-Day


Questo è il caso che dopo aver toccato il fondo invece di risalire si incomincia a scavare...
A una settimana dal mediatico V-Day, arriva finalmente la cosa più scontata e meno innovativa che ci si potesse aspettare;
il Partito di Grillo, che come un sacerdote darà la sua benedizione a chi si candiderà alle prossime elezioni amministrative in liste civiche.

Leggiamo parte delle sue ultime dichiarazioni dal "Corriere della Sera":
«I cittadini devono entrare in politica direttamente. Per la loro tutela e per quella dei loro figli», scrive Grillo nel suo blog: «I Comuni decidono della vita quotidiana di ognuno di noi. Possono avvelenarci con un inceneritore o avviare la raccolta differenziata. Fare parchi per i bambini o porti per gli speculatori. Costruire parcheggi o asili. Privatizzare l'acqua o mantenerla sotto il loro controllo. Dai Comuni si deve ripartire a fare politica con le liste civiche. Le liste che aderiranno ai requisiti che pubblicherò sul blog tra qualche giorno avranno la certificazione di trasparenza 'beppegrillo. it'».

Pareri Favorevoli:
E dopo il successo del V-Day, molti appoggiano l'iniziativa: «È la scelta migliore - scrive Fabio Cavinato, uno dei frequentatori del blog - la gente deve capire che bisogna muoversi in prima persona. «Devo ammettere che l'idea è significativa - aggiunge Dario Spedale -. Ma piuttosto che procedere come cani sciolti all'assalto della carovana, direi che alla base delle liste civiche comunali vi debba essere una forma di coordinamento a livello nazionale». Alessandro Ventura si augura che l'iniziativa vada in porto, «anche se è difficile, quindi io dico di continuare ad essere uniti». «Non credo che Grillo voglia entrare in politica o fondare un nuovo partito - scrive Benedetto Santino - ma solo creare una rete che si appoggia al blog per scambiarsi opinioni ed idee».

Pareri Contrari:
Non mancano però gli scettici. «La proposta relativa alle liste civiche "spontanee" - scrive Arturo Castelli - è buona e al tempo stesso pericolosa». Più netto il giudizio di Ivo Serentha: «Di veder sorgere decine di liste civiche mi fa rabbrividire, siamo il paese dei mille partitini, dal partito dell'automobilista a quello dei pensionati, una babele senza senso: se si vuole creare una lista civica innovativa, ne nasca una che sviluppi il senso innonativo del V-day». «Beppe, per favore ora datti una calmata - è invece l'invito di Alfredo B - non ti allargare troppo, eh! Fai il bravo altrimenti rischi di sciupare tutto». Un frequentatore del blog che si firma Duncan MacLeod afferma che «è troppo presto per questa idea. Non che la reputi sbagliata. Anzi in linea di principio questa è una delle cose che dovranno essere fatte. Ma in una casa - conclude - ci si va a vivere dopo che è passato il servizio derattizzazione, non prima». «Perché bisogna creare un'altra Italia - aggiunge Fabio A. - non partecipare all'agonia di quella che già esiste».

8 commenti:

Sergio ha detto...

Non credo che la proposta di Grillo di creare liste civiche comunali avrà molto consenso.
Il tutto, passato il momento di clamore, si ridimensionerà di molto ed il V-Day, anche se continuerà a viver sul blog del comico, mi auguro che faccia la fine del "qualunquismo" di anni addietro, del quale, se non "figlio", sembra essere un "nipotino".

francesca ha detto...

Grazie per avermi segnalato il blog. Tornerò con calma a leggere.
Buonanotte. Comunque ho votato.:)

Raffaele Abbate ha detto...

anche lui l'antipolitico comico che vuol fare il politico

arriva II

il più comico di tutti imperversa da 14 anni ...da quando è sceso in campa

E basta !

marista urru ha detto...

Sono molti gli scettici. Io credo che comunque vadano le cose, il comico Beppe Grillo in questi anni di blog e post "politici", ha fatto molto più di tanti soloni ed intellettuali per i giovani che lo hanno seguito. Ha iniziato una autentica rivoluzione culturale cercando di instillare il seme del dubbio critico, la base del pensiero critico distrutto da decenni di slogan ottusi e disinformazione forsennata

Salo ha detto...

Secondo me Grillo è solo un ipocrita, che si traveste da sfasciasistema e poi però vive nutrendosi al suo capezzolo.
Il successo che ha ottenuto è frutto della delusione dei girotondini, che non si riconoscono più nè nel loro governo Prodi nè nel loro nuovo Partito Democratico.

Saluti occidentali

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Mi spiace ma la proposta di Grillo mi lascia molto perplesso e sa di "dittatore illuminato" che detta le regole per i suoi accoliti.

Peccato la sua megalomania sta prendendo il sopravvento sulla sua forza prorompente di abile provocatore e dissaacratore.

Arte ha detto...

beppe grillo è condannato, pertanto, per essere coerente con la sua proposta, dovrebbe cercare di stare lontano dalla politica... ma la coerenza non sa cosa sia.

Bello il tuo blog, se ti va di scambiare un link fammi sapere :)

Amministratori Blog Senza Nome ha detto...

COMUNICATO:
Il Blog Senza Nome (http://senzanome.leonardo.it) si ritiene a dir poco indignato per la mistificazione posta in essere dal Corriere della Sera, il quale, nell'articolo pubblicato oggi sulla 'home page' di Corriere.it, riporta la notizia dello studente Usa 21enne Andrew Meyer (arrestato per aver fatto "domande scomode" a John Kerry), omettendo significative parti e facendo credere al lettore che lo studente sia stato aggredito con il Taser poichè questa era l'unica soluzione possibile di fronte al suo "saltare da una poltroncina e l'altra".
L'articolo, inoltre, omette volutamente che: 1. lo studente in questione si trovava a terra già immobilizzato E PERSINO AMMANETTATO quando è stato usato il Taser; 2. lo studente aveva posto la scomoda domanda "Ha mai fatto parte della società segreta Skull & Bones?"; 3. E' attualmente in atto una campagna a favore della liberazione del ragazzo; 4. La stessa Università ha fatto presente che è stata avviata un'indagine interna.
Alla luce dei filmati dell'accaduto che girano attualmente su internet, riteniamo che quella posta in essere dal Corriere della Sera sia pericolosa ed ingiustificata disinformazione; chiediamo pertanto a tutti i nostri visitatori di dare il maggior risalto possibile a questa notizia sui loro blog e/o siti personali.
Grazie per l'attenzione.