giovedì 6 marzo 2008

I Partiti preparano le liste dei candidati

In questi giorni i vari leader politici stanno definendo le candidature e quindi le liste bloccate.
Veltroni con il suo PD presenta tante novità, dai giovani del proprio staff politico all'operaio della Thyssen, ai personaggi provenienti da Confindustria come Colaninno e Calearo, dalla ricerca medica come Veronesi e poi l'ex Prefetto di Roma Achille Serra.

Berlusconi con il PDL è ancora in via di definizione, ma spunta il nome dell'ex Presidente di Assindustria D'Amato e l'attuale Commissario Europeo Frattini, senza trascurare il già annunciato Super Ministro all'Economia Tremonti.

Bertinotti della Sinistra Arcobaleno lancia Vladimir Luxuria, alcuni candidati dal mondo lavorativo precario, Rita Borsellino e il 50% di candidati donne per lanciare una Sinistra veramente Radicale e di svolta politica.

Casini altro leader candidato per l'Unione di Centro oltre a recuperare De Mita dal PD, propone la Principessa Borghese molto vicina agli ambienti del vaticano e l'ex presidente Totò Cuffaro al sud.

Notizia della giornata è la rinuncia di Clemente Mastella leader dell'UDEUR a candidarsi in questa tornata elettorale.
Negli ultimi giorni infatti Mastella è stato scaricato anche da Berlusconi il quale non ha ritenuto conveniente presentare un politico molto discusso e criticato nel PdL, con un partito come l'UDEUR che sta perdendo pezzi da tutte le parti ed è in forte crisi di consensi.

Sembra invece in salita di consensi la Destra di Storace e della Santanchè, i sondaggi premiano quindi la destra storica (ex msi) italiana, fuori dai grandi partiti.

1 commento:

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Le hanno preparate e si è visto che aria tira... sempre la stessa e sempre più stantia...